Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-vincenzo-fiaschitello/poesia-di-vincenzo-fiaschitello-ci-passero-ancora-senza-di-te.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktdmluY2Vuem8tZmlhc2NoaXRlbGxvL3BvZXNpYS1kaS12aW5jZW56by1maWFzY2hpdGVsbG8tY2ktcGFzc2Vyby1hbmNvcmEtc2VuemEtZGktdGUuaHRtbA==
    it-IT
    Poesia di Vincenzo Fiaschitello - Ci passerò ancora senza di te
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Vincenzo Fiaschitello
    Ci passerò ancora senza di te

    Ci passerò ancora senza di te

    per quelle viuzze, la sera,

    a udire il lamento del vento,

    il canto delle donne, le risa

    dei bambini. A ogni uscio

    chiederò di te, in cambio avrò 

    il soffio di un sussurro, il silenzio

    di un diniego, che mi rinvia

    ad altra umanità.

    Tenero segreto dell'adolescente

    che, alzando gli occhi al ristretto

    cielo, intrecciava lo sguardo

    tra il logoro bucato sul filo steso

    da finestra a finestra e la nascente 

    luna, curva come la cuna, da cui 

    scendeva il pianto di un lattante.

    Come un gorgo marino mi risucchia

    il tempo, sempre più a fondo,

    vano sperare di sfuggire alle sue spire.

    Ma nondimeno un'eterea felicità assaporo,

                                                                                       fitta dopo fitta!

    Commenti

    Potrebbero interessarti