Login

Pin It

 Poesia di Vincenzo Fiaschitello
Non conosce agonia la mia poesia

Non conosce agonia la mia poesia

nella parola, nel cuore e nella memoria,

ma solo ora so che viaggia

tra il sole e l'ombra.

Avida di ricordo e di silenzio

si insinua negli angoli più oscuri

dell'anima...per risvegliarla o ferirla?

Accerchiata dal tempo inesorabile

pur sempre resta stanziata, viva

e arditamente presente ad ogni

respiro del mio essere,

sia che spiri vento favorevole,

sia che giunga la tormenta.

Ha seminato per l'avvenire,

ma su questo d'ora in poi per me

non avrà più senso.

Cosa farà? Cosa dirà? Sarà essa stessa

tempo, aria o luogo?

Sarà solamente cenere, perdutamente

dispersa senza maestà né fulgore.

Pin It

Commenti