04242017Lun
Last updateLun, 24 Apr 2017 8am

Poesie di Sebastiano Satta

Poesia di Sebastiano Satta - Sull'Ortobene


Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

monte Ortobene
Poesia di Sebastiano Satta

Sull'Ortobene

Meriggiano le pecore e i pastori.
Elci e felci non fremono a una stanca
ala di vento; il mare si spalanca
da Monte Bardia fino a Galtelli.
L'ombra di un volo e un grido di rapina:
l'aquila. Con un dondolio lento
si rimescola il branco sonnolento:
l'ombra dilegua in seno al mezzodì.

Dai Canti barbaricini

L'Ortobene è un monte della Sardegna che rappresenta come un posto avanzato dell'altopiano granitico del Nuorese e domina l'isola da un mare all'altro. Il Poeta ritrae il panorama vasto e selvaggio dei luoghi quando nell'ora meridiana pecore e pastori riposano all'ombra dei lecci, còlti come da un brivido se alta nel cielo stende il suo volo l'aquila spandendo nell'aria il suo grido di rapina.

Leggi Le Poesie di Sebastiano Satta


Sezioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info