06272017Mar
Last updateGio, 22 Giu 2017 4pm

Poesie di Sebastiano Satta

Poesie di Sebastiano Satta


Sebastiano Satta noto Pipieddu (Nuoro, 21 maggio 1867 – Nuoro, 29 novembre 1914)  Avvocato e insegnante, esordi come poeta dialettale. Quando poi tentò la
lirica in lingua italiana, riflessi della sua isola rimasero nella sua opera, che risente di influssi carducciani, pascolianì, dannunziani. La sua rinomanza, dapprima circoscritta all'isola natale, si diffuse ben presto in tutta l'Italia. La sua poesia, nella quale canta il paesaggio, le costumanze, i sentimenti della sua gente, ha infatti una voce personalissima, forte, schietta e malinconica a un tempo. Tra le varie raccolte ricordiamo i Canti barbaricini e i Canti del salto e della tanca. Leggi le poesie di Sebastiano Satta.





Sezioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info