Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Luigi Fiacchi
I topi in campanile



Di frequentar sovente
un alto campanile
certi Topi eran usi. Ed a che farvi?
(dirà qualche saccente)
solean forse portarvi
Ii mercanti o i fattori il gran gentile?
Io di ciò eh' è stampato
degli animali nella storia antica,
non son certo obbligato
a darmi la fatica
di render le ragioni;
pur credo in verità
che i topi se n' andassero colà
perché far vi solean buoni bocconi
forse di passerotti, e di rondoni.
Or questi Topi un giorno
videro il campanar, che in giù e in su
certa fune tirava,
e per cotal virtù
la campana sonava.
Piacque lor sì bell' opra, e fatto tosto
consiglio in fra di loro,
fu da molti proposto
di porsi a fare un simile lavoro.
Or ben, disse il più grave
topo e più vecchio, facciasi il partito:
Ma mancaron le fave
distrutte dal frugivoro appetito.
Perciò dalla giuliva
animosa brigata
restò l' affermativa
con accenti ardentissimi acclamata.
Anzi un vi fu, che provido promosse
l' avviso di salire al più elevato
piano, perché non fosse
un travaglio sì bello disturbato.
Eccoli dunque all' opra: ognuno ascende
su la fune, e la prende,
e con l' unghie, e co' denti e tutti insieme
già con le posse estreme,
tirano in giù: di tanti uniti eroi
quello sforzo è ben degno;
ma che pro? se d' ingegno
ritroso la campana
di crollare un tantin nè pur dà segno?
L' arbor non cade al primo colpo, allora
gridano tutti, e raddoppiando vanno
gli sforzi, e per lung' ora
tirano, e nulla fanno.
In questo il campanar dal basso piano
prende la fune in mano, e incomincia a suonar;
viva la schiera grida de' topi,
viva ecco si suona;
d' ogni ostacolo abbiam vittoria intiera.
Che il magnanimo ardir nostro corona;
certo dalla campana un suon sì chiaro
non trae quando la suona il campanaro.
al suonar finalmente
il vero suonatore
rimansi, e immantinente
lascian la fune i topi, e il gran valore
mostrato in ciò che pensano aver fatto,
vanno vantando a tutti gli animali,
fuori però che al gatto.
E acciò che questo memorabil fatto,
resti nella memoria, e si propali,
lo scrivon nelle storie, e nei giornali.

O mio Lettor, quei topi sciagurati
son ridicoli, è vero;
ma parlate sincero:
non son di questa fatta
certi uomini insensati che vanno millantandosi
d' un' opra come da loro fatta,
ma che vien dalla man di quel di sopra?