Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Lorenzo Corda
Non potevo scappare da te


Leggevo un libro antico ,
non potevo scappare da te,
sul far della sera si avvicinò
la dea bianca,
con i suoi occhi verdi e le labbra rosse,
voleva il mio sangue,
non potevo scappare da te,
mia  signora d'oltre mare,
avvicinati e ti bacerò.
Vuoi da me il mio spirito?
Vuoi da me la mia anima ?
Dammi il canto d'oro degli dei,
e io ti darò tutto il mio corpo in libagione.
Non potevo scappare da te ,
cos'altro vuoi che io faccia?
Lasciami entrare nel mistico giardino,
dove le sefirot  incontrano Mosè che scende dal Sinai.
Non potevo scappare da te,
ma mi lascerò prendere,
se tu non mi abbandonerai mai.