Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele
Cara salute...

Saluto te! Ooh salute che vai via dalla vita mia.
Ho fatto il pieno con un overdose d'emozioni
accettando senza condizioni... Te!
Come corpo per le aspirazioni dell'anima per una
vita spericolata consumata alla spicciolata al fin
con meno gioia,amore e fantasia a destarti stò
ancora il giorno e alla sera.
Siamo a doppio filo legati culo e camicia a
guadagnar un tozzo di pane, a colorar d'invano
le ore della impervia solitudine.
Con la speranza che rimani tra noi cara salute al
cospetto della morte tu, in punta di piedi, pian
pianino senza far rumore ti proponi dolce con
occhi di gatta rimate nel pianto greco di gote
struccate troppo provate sei una farsa allegria
confusa in un intreccio di parole gonfie sei solo
un pensiero per la morte un rifugio nel sogno...
Per la vita.
Ooh salute tutto s'avverte di te nell'aria  in anteprima
per un sorriso reale tenue, sei irreale! che verità  
proponi al desiderio che sale mentale la vita pregna
l'aria con nuova salute in un corpo con l'umore
frizzante d'amore.