Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele
Coccole bellicose

Sono
una persona senza essere un'umano perchè
essenzial paziente
con gli eventi vissuti storta è la vita disumana.
Signore, per capirla da quando sono nato l'ho
imparato a memoria guardando le parole scritte
sui libri di storia in polvere confuso di poesia per
passatempo ancor aspetto nel cuor di saggiarla
con il mio cheto vivere.
Parkinson!
turbo insostenibile cattivo morbo del mio male
io non sono il tuo servo di fiducia perciò dai un
colpo di grazia al tuo cane da guardia...Io!
Un cagnolino solitario in regalo mai preferito,
scansato, dimenticato.
Ricordi?
Mi volevi adottare yorkshire a  Natale,
l'interesse nella neve scivola in anatemi tutta
quella voglia di farci compagnia.
Nel silenzio degli sguardi gia c'era quella tenera
amicizia come escono dal cuore le cose belle.
Son Coccole bellicose, le cose buone mature,
dolce come te... con l'amaro in bocca restiamo
nel sogno entrambi un'emozione nel vuoto tal
due chimere.
Poi, più nulla c'è d'un respiro meno sol di
niente si dirà più di noi.
Per quel che sarà… sarò morto!