Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Gabriele -
Affamato


Dammi un si soprano maturo.
Dimmi di si tenore! Musico con
il tuo si la mia speranza ooh Dio,
o chi per te, per un assaggio di fede
formulando la mia domanda tanto
amata alfine per recuperare la salute.
Io non sono cattivo come la matrigna
di biancaneve ho bisogno di fiabe per
il mio corpo ghiro assorto di medicine
fantastico ho sonno nel fluido dormo
in apnea.
Ricercatori del sogno, medici per i
dottori in poesia nella provetta, c'è
il vaccino di teoriche parole magiche
per guarire dal male parkinsoniano?
Rispondetemi di sì! Ancora con i si
trovo nella forza nuova volontà per
contrastare l'acerrimo nemico.
Camminando molti giri attorno al
tavolo segno il passo al nemico
che mi vede pimpante. Affamato!
Amante del male lui sbotta, mi
maledice eeh con un niente indìce
a raccolta i dolori nuovi di zecca e
io con me stesso vado in ferie passive
con la tiritera che ricomincia da capo.
Dai e dai questa vita è una continua
prova del nove. Sono stanco!! Angeli
in nome di Dio, dite al Signore di
dirmi di No!