Login

Pin It

Poesia di Edoardo Ferrero
Impronte

La follia di amare ed odiare

I sentiti trovare gemelli

Crescere uniti nel divenire 

Moti vivi che in nullo pensare

Scoppiano dentro senza rumore

Questi e quelli comando all'umore.

Riuscirai nel distinguere netti

I due moti tra loro confusi

Come fosse del tutto normale

Dolce carezza e pugno violento

Il gentile pensiero strappato

Da quest'urlo feroce ed astioso?

Sia distinto il pensiero felice 

Ancor forte la voglia di giusto 

Sempre all'erta nel vincer la brama

Quel che rode, che gonfia, che spinge

L'accodarsi ed all'urlo rabbioso 

Non dar credito e libero spazio.

La burrasca flagella le sponde

Soffia il vento strinando le fronde

Forte scroscia violenta la pioggia 

Ma poi torna col sole il sereno

E il cammino del piede che nudo

Lascia impronte su sabbie bagnate.

Pin It

Commenti