Login

Pin It

Poesia di Edoardo Ferrerro
Sordo compressore

Pappagallo, cagna, cagnetta

Serratubi, sega, pelacavi 

Strano zoo in una cassetta

Tenerla dietro per aver salvezza.

Chi ha mai pensato di chiamare

Col nome animale uno strumento

Di certo era persona originale 

Come chiamare un cane "morsetto"

Ma ora che li uso mi par normale

Chiamar le cose con quel nome

Che usato vien da tanti e da tempo

Così non mi confondo e son contento.

Dovrò stare attento a quale nome

Mai darò domani ad un gatto

Se col far fusa ricorderà il rumore

Di un cupo e sordo compressore

Pin It

Commenti