Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

grano
Poesia di Domenico Marras
Distese di grano

Mentre il treno dei pendolari
(e anche di turisti poveri),
attraversava le fertili
campagne di Olmedo ed Alghero,
dal suo finestrino vedevo,
fin dove gli occhi potevano,
sia da una parte che dall'altra,
ondeggiare campi di grano
dorato che riflettevano
la luce del sole, e pensavo
(fantasticheria stupidina):
chi sa quanti sono i granelli
contenuti da quelle spighe:
certamente tanti miliardi,
per cui se li dividessimo
da buoni fratelli, tra tutti
gli uomini del mondo, nessuno,
su questa terra rimarrebbe
senza chicco; ossia, senza pane.

Potrebbero interessarti