Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

-Poesia di Tony Basili
Chissenefrega!

Di notte mi sveglio e trovo la Musa
Pronta a guidarmi la mano solerte
Che vuole volare come ancor usa
Sulla terra e i mari con le ali aperte.

E volteggiando in tale rinfusa
Di triste e di gaio tutto converte
nel canto che vuol ,con la solita scusa
Che c'è poi il giudice a braccia conserte,

Che al varco m'attende, e a suo giudizio,
Tal Scilla e Cariddi, sì mi divora,
Se non gli immolo, mi dà al precipizio:
Ma chissenefrega, scrivo io ancora,

Perché ciò che faccio, miei cari amici,
non è per loro, ma proprio per me,
e chi si azzarda con le sue vernici,
io nero lo faccio, come un caffè!

6.2.15