Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-angelo-amato/poesia-di-angelo-amato-la-poesia-e.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW5nZWxvLWFtYXRvL3BvZXNpYS1kaS1hbmdlbG8tYW1hdG8tbGEtcG9lc2lhLWUuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 5 / 5

    Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
     

    Poesia di Angelo Amato 
    La poesia è

    ''Cos'è la poesia? ''

    io ti chiedo '' Quanto misura l'infinito? ''

    Un giorno sentii frugare qualcosa in me

    qualcosa che ha colore e forma

    del vento

    non tutti l'avvertono

    è un contatto immateriale ma palpabile

    sordo ma sonoro

    sceglie alcuni eletti

    li educa,

    con dolcezza e pianto

    con solitudine e solidarietà

    fonde i suoi infiniti tratti 

    muovendo muti pianeti

    e non manca di forza d'ceano 

    o la leggerezza del volo.

    Quand'è entrara nell'immensa latidudine

    della mia anima

    l'ho lasciata vagare, compiere i suoi lavori

    e guidato da essa

    ho cominciato a vedere 

    la celata bellezza contenuta in ogni cosa

    mondi impercettibili

    tratti misteriosi

    l'emozione divenne parola -

    il ''vago sentire'' prese forma,colore,movimento.

    Ed io  confuso e inebriato 

    non mi rimase altro

    che decifrare la sua lingua

    la sua affascinante architettura 

    il suo corpo

    interminabilmente erotico.

    Commenti

    Potrebbero interessarti