Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

luna
Poesia di Andrea Calcagnile 
Un bicchiere 

Nella lugubre notte
un malessere mi cinge,
può darsi che sia un rimpianto
dovuto al mio carattere
e alle mie mani
quando con dolcezza
toccano un vetro
capiente di magia,
magia che prima o poi
pagata dovrà essere.
Eppure io non voglio far del male a nessuno,
nemmeno a me stesso,
che stranezza...
Stupida testa incoerente
o stupida anima che impossessata
da qualcosa o da qualcuno sembri.
Un bicchiere per raccontare mille storie,
un bicchiere per sentirmi appagato,
vorrei trasmutarmi e cambiare.
Se non fosse per alcuni individui
la vita sarebbe ancora più bella,
qualcuno mi ha rovinato,
come un vandalo pronto
a deturpare una statua.
Ma non mi farò abbattere.