Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Carlotta Corday
Grandi donne della storia

Carlotta Corday, figlia di una nobile famiglia francese, che tra suoi antenati contava lo scrittore Pierre Corneille, la giovane Marie-Anne-Charlotte de Corday d' Armont fu educata in un convento di religiose a Caen, dove si rivelò amante delle letture e del silenzio.
Soppresse le case religiose, durante il periodo agitato della Rivoluzione, la ragazza si ritirò presso una vecchia parente e si appassionò alle idee dei Girondini, avverse agli eccessi del Terrore.
Cominciò così a detestare l' estremismo come atteggiamento morale e politico, che personificava nella figura di Jean-Paul Marat, considerato il principale ispiratore della guerra civile.
Recatasi a Parigi, riuscì a farsi ricevere dal famoso rivoluzionario e lo assassinò nel bagno, pugnalandolo al cuore. Arrestata e giudicata dal tribunale quattro giorni  dopo il delitto, venne ghlgliottinata.
Era il 17 luglio 1793. Aveva 25 anni.
Nell'Ottocento il personaggio di Carlotta Corday diventò un simbolo dei valori morali conservatori.

Quel giorno
Il 13 luglio 1793. Ho 25 anni, dicono che sono una bella donna, ho quattrini e salure. Ma oggi ho deciso di morire: per salvare la patria dal tiranno, Marat.
E lui che ha instaurato il Terrore: devo liberare l'umanità da questo mostro.
Sono partita da Caen con il pretesto di presentare la supplica di un'amica, la signora de Forbin che reclama contro l'abolizione d'una pensione che le spetta.
Ho ottenuto una lettera di raccomandazione per il deputato Lanze de Perret che dovrebbe servirmi come imermediario presso il ministro dell'Inrerno. Quanti sotterfugi per farmi ricevere da Marat!
Sono arrivata a Parigi due giorni fa e ho eseguito la commissione per la mia amica.
Adesso vado dal tiranno: gli ho fatto sapere che ho delle rivelazioni importanti per il partito della Montagna. Marat mi riceve nel bagno.
Gli parlo della rivolta a Caen. Lui dice che bisognerebbe ghigliottinare tutti.
E allora sento di dover compiere la mia missione: estraggo il coltello e lo colpisco a morte.

Commenti

Potrebbero interessarti