Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 




  Canti popolari
canti di lavoro

canti di guerra

canti di emigranti

canti della resistenza

Canzoni di Ivan Della Mea










Canzoni di protesta



Se alle cinque di sera no ti me vedi arrivar
vieni pur incontro, me so fermà a lavorar
ti lo sa che a fine mese i schei no bastan mai
ghe per le scarpe dei fioi e i vestiti d'inverno da comprar.

I ne ga da' le quarantadò ore
la tredicesima mensilità
al sabato festa e a gratis da magnar
ma i ga cresuo l'affito e i ne ga fregà.

Per 'sto sabato pomeriggio te averto non state a impegnar
co visite ai parenti o altre robe da far
lo so che ghe per i scuri novi da piturar
ma se sabato no vado a lavorar co che schei te li vol pagar.

I ne ga da' la qualifica più bona
co i tre giorni di malatia
la scala mobile con i scati de anzianità
ma i ga cresuo el late e i ne ga fregà.

Dighe a sior Antonio che domenega no posso andar
a la partia de calcio che se gera combinà.
Dighe ch'el me scusa tanto, ma dopo che so sta amalà
se volemo tirar avanti, me toca andar a lavorar.

I ne ga da' l'indenità de lavoro
co i aretrati da un anno in qua
cotimi alti e diese ferie in più
ma i ga cresuo el pan e i ne ga fregà

Commenti

Potrebbero interessarti