Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di  L. Fiumi
Estate in città

Afa. Inerzia. Pènzolano roventi
le tende di tela grigia
dei caffè, dove le tazze
si colmano di bibite diacce
febbrili di spume,
e la bramosìa rossa delle facce
si curva rapida su quelle gocce d'inverno
sperdute
in mezzo all'arido furore dell'estate.

E fuori, implacabile,
la brutalità bianchissima della luce
che strozza le pupille.

E fuori, ad uscire dall'ombra,
tutta la piazza enorme come
schiaffo di luce.

Commenti

Potrebbero interessarti