Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di William Shakespeare
Volto di donna, dalla mano stessa di Natura dipinto


Volto di donna, dalla mano stessa di Natura dipinto,
hai tu, Signore-Signora della mia passione;
cuore gentile di donna, ma non avvezzo
alla volubile incostanza che delle false donne è l’uso;
occhio più splendente del loro, meno falso nel volgersi,
che indora l’oggetto su cui si fissa;
uomo nella forma che domina ogni forma,
e gli occhi degli uomini rapisce e l’anima stupisce delle donne.
E come donna tu fosti dapprima creato,
finché, nel plasmarti, la Natura si perse d’amore,
e, con un’aggiunta, me privò di te,
aggiungendo una cosa che al mio scopo è nulla.
Ma poiché ti eresse per il piacere delle donne,
mio sia il tuo amore e loro tesoro il suo uso.

Commenti

Potrebbero interessarti