Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Walter Tresoldi
Conti da pagare

Se ti colleghi - se stai collegato
puoi continuare a sperare.
Altrimenti la solitudine incombe,
l'acqua non scorre più nei tubi,
l'ingorgo prevale e ti si inchioda nelle gambe.
Si stende in anse in curve e in pieghe
un luglio trascinato in code di calore.
Manca irrigazione, manca volontà
per irrigare - manca soluzione.
Tra le ore corre un torrente di lentezze.
Nel dossier delle serate a tema
sfogliando, trovi vecchi conti da pagare:
non hai nessuna ricevuta e le cifre
ruotano in danze appiccicose.
Il muso che ti osserva è inaccessibile.
Ah le pinete di settembre con aghi
e pigne e torrenti che senti brontolanti.
Come, come vorrei riaprire un interrotto
canto, riprendere l'evento della sete
di sapore antico e riassorbire pace benedetta.