Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Tommaso Stigliani -
Rimembranza d'amor puerile -



Essendo Lidia ed io
già fanciulli ambeduo,
lo scrissi il nome suo
ne' tronchi de' più piccoli arboscelli;
e poi, crescendo quelli,
son cresciute le note e i segni impressi,
e cresciuti noi stessi.
Così fusser cresciuti anco gli affetti
in ambi i nostri petti!
ma, lasso!, in me s'è fatto
giovane Amor, ch'era fanciullo avante,
ed in lei di fanciul s'è fatto infante.

Potrebbero interessarti