Poesia di Rosa Maria Chiarello Autunno
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Rosa Maria Chiarello
Autunno  

L'odore dell'autunno

risveglia vecchi sapori,

gioie vissute

di un tempo lontano.

I bimbi, al riaprir delle scuole,

pensano all'anno da trascorrere

con nuovi e vecchi compagni.

Nuovi colori illuminano

la campagna all'imbrunire.

Le foglie fanno da tappeto

ad un terreno reso arido

dal sole cocente dell'estate.

Il profumo della terra,

dopo la pioggia,

rievoca vecchie malinconie

mai sopite.

Autunno, stagione a me tanto cara,

mi piace sentire sulla pelle

il tiepido calore del sole

quando si nasconde dietro le nubi

al calar della sera.

Sarebbe bello

potere tornare a quel tempo

quando nel paese natio si sentiva

il profumo delle caldarroste

e dei melograni appena maturi.

Nostalgia di un passato

ormai lontano

quando gli affetti a me più cari

ancora riempivano le mie giornate.

Oggi tutto è cambiato,

rimane il profumo delle caldarroste

e della terra appena bagnata

ma non sento più

il profumo dei loro baci

se non nel mio cuore.

Leggi le più belle Poesie di Rosa Maria Chiarello

 

Rosa Maria Chiarello

Tutti i diritti riservati

Commenti

Potrebbero interessarti