Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-lorenzo-corda/strada-di-desolazione.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktbG9yZW56by1jb3JkYS9zdHJhZGEtZGktZGVzb2xhemlvbmUuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Lorenzo Corda
    Strada di desolazione

    Quando sembravo stringere la vita,
    mi sfugge in questa strada maledetta di desolazione.
    Io soffro ma per tutti
    sei solo un numero da esibire,
    e l'unica cosa da fare
    è bruciare i ricordi su un fascio di rose,
    il suo profumo si alzerà e andrà lontano,
    in questa strada maledetta di desolazione.
    Ieri ho visto i vostri visi
    sfuggire gli occhi miei,
    io porto dentro di me una scintilla di carta,
    che brucerò , affranto
    accanto al vicolo dei benpensanti,
    in questa strada maledetta di desolazione.
    Io vivo contro tutto e tutti,
    io non sarò mai come voi, santi e spericolati geni di plastica,
    io sarò vivo per me e per i miei veri discepoli,
    che mi metteranno a morte,
    e così sarà per sempre
    in questa strada maledetta di desolazione.

    Commenti

    Potrebbero interessarti