Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Giuseppe Vita
Lu purpu

Quannu lu mari è llisciu comu l'ogliu
è lu mumentu bbuenu pi piscari
lu purpu o puru lu pesci ti scogliu
ti sera cu la luci t'li lampari.

Lu funnu pari tuttu 'nnargintatu;
'nu regnu ti mishteri e maravigli;
'nu purpu 'nturtigghiatu alli conchigli
'nu cierru mu' shta ffaci vuddicà'.

"Appont'lu cu lla froscia
e 'nno t'lu fa' scappà'!
'Nu purpu com'a ccuddu
'addò' l'hatà truvà'?

Lu purpu quann'è ffriscu
ti dà cchiù 'ssa' ardori
e tteni cchiù sapori
quannu ta l'ha' mancià'!"

Mu' shta pi 'nfurciddà' lu piscatori
la bbedda crïatura ti lu mari
ca no' nc'è mancu 'ntisu lu rumori
e ssubbutu si metti a natari.

E nata, nata cu s'ni va luntanu
ti 'shtu bruttu crishtianu senza cori,
ma 'n atru, prontu cu la froscia mmanu,
a 'ncapu nci la faci trapanà'.

"Oh mamma, cce ddulori!
CCe morti ca hava ffà'!
Cc'è ffattu 'shta criatura
pi ttanta cruteltà?"

La corpa non è mancu
t'lu pov'ru piscatori
ca ci no' ppigghia purpi,
comu faci a ccampà'?

Traduzione:

Il polpo


Quando il mare è liscio come l'olio
è il momento buono per pescare
il polpo o pure il pesce di scoglio
di sera con la luce delle lampare.

Il fondo(marino) pare tutto inargentato;
un regno di misteri e meraviglie;
un polpo attorcigliato alle conchiglie
un tentacolo adesso sta muovendo.

"Infilzalo con la fiocina
e non fartelo scappar!
Un polpo come quello
dove lo trovi?

Il polpo quand'è fresco
ti dà ancor più profumo
ed ha più sapore
quando lo mangi!

Ora sta per infiocinar il pescatore
la bella creatura del mare
che non ha neanche sentito il rumore
e subito si mette a nuotare.

E nuota, nuota per andar lontano
da questo brutto uomo senza cuore,
ma un altro, pronto con la fiocina in mano,
in testa gliela fa penetrare.

"Oh mamma, che dolore!
Che morte farà!
Cosa ha fatto questa creatura
per tanta crudeltà?"

La colpa non è neanche
del povero pescatore
che se non prende polpi,
come fa a campar?

San Vito 14/04/1963