Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Giuseppe Vita 
Cantai l'amore

Chissà se, quand'io sarò morto,
qualcuno dirà quel che ho fatto,
però senza farmi alcun torto
se spesso son stato distratto.

Ho avuto il coraggio di dire
che l'uomo non può essere degno
di vivere né di morire
se non lascia almen qualche segno. 

Nel bene o nel male dobbiamo
usare tutto il nostro ardore
per quello che noi di più amiamo,
acché s'abbia più alto valore.

L'amore per la vita appar 'sì grande
che ognun di noi si prodiga per essa
vivendo più che può ogni suo istante
finché c'è tempo e fin che lei non cessa.

Io credo d'aver fatto tutto quello
che ho ritenuto giusto e che ho amato;
ho speso quanto avevo nel mio cuore;
tutto me stesso agli altri ho donato.

Cantai l'amore non per una donna,
ma per coloro che hanno più bisogno,
per quelli che per strada l'han perduto,
per chi lo insegue ancora nel suo sogno.