Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Glicine
Poesia di Giovanni Cena

Mamma

Mamma, questa d'ottobre così gaia
giornata sembra d'una primavera
ultima. Senti? Rondinelle a schiera
empiono di bisbigli la grondaia.
Senti? Tutto è brusio. Biondo nell'aia
il sol, tiepido ancora. Ma l'intera
famiglia è qui d'intorno, e prega e
spera che dalla casa il reo morbo scompaia.
Oggi si spilla il vino e si ripone
il grano turco; a noi il buon Signore
nulla di queste cose belle diede, mamma.
Pur siamo lieti; poiché il buon Signore
ancor ci appresta molte cose buone,
la tua salute, il tuo sorriso, mamma.