Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Gabriele 
L'idea della bandiera 

Si ricordi, tal signore
la vita è l'unico cruccio
della vita mia, quella non vissuta
dell'estate bella come la primavera.
Se pur  estranea, in parte era in apnea.
Ero cencio di un destino ottuso
per una  malattia che mi alza alle tre.
Ahimè!  cerco l'idea della bandiera
tra le mie compresse di baci al latte
tramando  nelle stanze
il quotidiano cioccolato  provo
per ammorbidire le caramelle
da ingoiare  nella vita.
E' un andare dietro... di eventi  
in avanti senza voltarsi mai.
Spiritoso invado inutilmente
il fantastico,    Ooh  Signore.
Prossima sicura sarà
della vita mia l'inizio  della fine
in volo per la via  sprizzo
le ultime complicità turbo
lente  all'affezione.
Tanto per te,
l'importante è finire.