Poesia di Francesco Paolo Catanzaro - Fior di luna

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Francesco Paolo Catanzaro 
Fior di luna 

Guardo tutte le notti quel disco luminoso,
trattengo i petali che vorrebbero chiudersi
perché amo il silenzio della sua immobilità.

Contemplo la luce ed il desiderio delle stelle,
profumo di gelsomino tra i viburni
che si diffonde con tutta la sua fragranza
al soffice suono delle falene crepuscolari.

Raccolto, riposo fra le mani dell'amata
e m'addormento nel suo comodino
sperando che altri miei fratelli di orezzo
possano portare sollievo  e ristoro
a quelle delicate mani di donzella.

Arrampicato sulla ringhiera,
credendo di poter respirare la luna.

Leggi le più belle Poesie di Francesco Paolo Catanzaro

Commenti

Potrebbero interessarti