Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Poesia di Pasquale Ruocco 
Solicello di febbraio

Solicello di febbraio
che sorridi lieve lieve,
sulle siepi e sulle case
già si liquefa la neve.
Dopo i giorni oscuri e tetri,
il tuo raggio com'è gaio,
com'è dolce il tuo tepore,
solicello di febbraio.
 Tu riscaldi i poverelli,
solicello chiaro e mite:
più non tremano gli uccelli
sulle piante intirizzite
e i vecchietti freddolosi
siedon già sulle panchine,
mentre sciàmano d'intorno
variopinte mascherine.
Solicello di febbraio,
già la livida bufera
si allontana e cede il passo
alla rosea primavera;
già si schiudono le gemme,
canta il passero sul tetto,
solicello di febbraio,
solicello benedetto!

Potrebbero interessarti