Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

prato
Poesia di Tony Basili 

L'odore di Pasqua

40
Odore di Pasqua

Con la stufa accesa, un bel tepore,
Mi riporta alle crostate di mia madre
Che a Pasqua stava delle ore
In cucina , ed erano leggiadre
L’ore, d’allegria, era contenta,
A fare l’impasto per la sfoglia,
con lo schiocco quando si rallenta
per sentirla se è liscia come foglia.
Ci preparava frappe e coperchiole
Che riempiva con un impasto dolce,
Di miele cotto, insieme alle nocciole
E c’era un profumo che t’avvolge.
Ora son solo e sento quel tepore,
Un profumo che viene dai biscotti
Che ho imparato a fare per amore
Di quel tempo di cui vedo pezzi rotti.

20.3.08