Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-antonio-basili/i-rumeni.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktYW50b25pby1iYXNpbGkvaS1ydW1lbmkuaHRtbA==
    it-IT
    Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poeti Emergenti
    Poesia di Antonio Basili
    I Rumeni

    Queste persone che vengono di lontano,

    come le invidio per il loro sorriso

    se pur senza lavoro son cinguettanti

    come usignoli in un campo eliso.

    Si portano a spasso il loro figli

    Come gioielli che han saputo fare,

    la fame, il freddo ed altri perigli

    non incrinano la loro gioia di campare.

    14.1.13

    E la domenica stanno tutti insieme

    A bere birra ed a ridere, a ridere

    Mentre noi siamo soli con le nostre pene

    E La tivù sol ci resta da vedere.

    Le tasse, lo spread a noi ci assillano

    E non vediamo avanti nulla di buono

    Ma loro ridono e ballano, ballano

    E la speranza forse è nel loro frastuono.

    14.1.13

    Commenti

    Potrebbero interessarti