Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Alessandro Manzoni 
Il nome di Maria 

Santo nome, in fra i mortali
quale è il nome che ti avanza?
tu sei nome di speranza,
tu sei nome di pietà.
Se d'Adamo il pazzo orgoglio
al Signor ci fa ribelli,
per te, o Madre, siam fratelli
di Colui che ci creò.
Per te ancora al Ciel perduto
 nostra mente si solleva;
tu ci togli al fallo d'Eva,
tu ci torni al primo onor.
Quando pesa sul cuor mio
l'ingiustizia dei mortali,
quando a me verranno i mali,
il tuo nome invocherò.
Se dei troppi falli miei
caggio sotto all'empie some,
ripetendo il tuo bei nome
io mi sento confortar.
Egli è umìl non men che mondo,
questo giglio delle valli;
né perch'Ella è senza falli
mai rigetta chi fallì.
Ché ben sa che s'Ella intatta
tutto corse il tristo esigilo,
è sol grazia del suo Figlio,
che la volle preservar.
Tu se' gioia ai cuori afflitti,

 Tu se' guida ai passi erranti,
Tu se' stella ai naviganti,
Tu se' grazia ai regnator.
Se la vita è un tristo calle
tutto sparso di ruine,

 questa rosa in fra le spine
il cammino allegrerà.
Tu conosci i  nostri guai:
per noi dunque il Figliuoi prega;
se ad ogni uom Egli si piega,
 per la Madre che farà?
Non ti chieggo della terra
le delizie passeggere,
ne lo scettro del potere
ne la febbre degli onor;
 prega Lui che alle nostre alme
verso il Ciel dia corso e lena,
e  la polvere terrena
ci dia forza a disprezzar.
Fa che sempre io mi ricordi
il colpevol viver mio,
onde alfin, placato e pio,
lo dimentichi il Signor;
onde possa, ancor che indegno,
rimirarlo senza velo,
 udir gli angioli del Cielo
il tuo nome risuonar.
1823

da Rime di devozioni 

Leggi le Poesie di Alessandro Manzoni