06242017Sab
Last updateGio, 22 Giu 2017 4pm

Lo scopo della maschera


Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

James_Ensor_Lintrigo_1890
L'intrigo di James Ensor 
La maschera 


La maschera è uno di quegli oggetti che spesso viene ritrovato quale testimonianza della civiltà dell'uomo, anche in epoche storiche e luoghi geografici profondamente diversi e remoti.
È stata realizzata e utilizzata per molti scopi, dai riti magici ai riti sacri, dal teatro alla danza, dalla guerra alle feste carnevalesche.

Per i popoli primitivi era soprattutto un mezzo per rappresentare e dare un volto a
fenomeni che non riuscivano a spiegare e che non sapevano controllare (maschera
propiziatoria) .
In alcune civiltà antiche la maschera veniva usata per riprodurre e riportare alla memoria i lineamenti dei defunti (maschera funebre).
Altre maschere erano costruite per dare carica espressiva alle rappresentazioni teatrali, tanto che presentavano la cavità della bocca fatta in modo che potesse amplificare la voce dell'attore.
Potremo dire che le maschere ancora oggi servono per trasformare e accentuare

i lineamenti,. sostituire quelli umani in animaleschi, demoniaci o semplicemente per
inventarli.
Lo scopo per il quale si usano ancora oggi le maschere è prevalentemente emotivo o espressivo, si vuole richiamare emozioni, creare effetti di spavento, di stupore ecc.


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info