Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Vittoria Monesi
A casa mia si cantava con la voce doppia

Mi sono appesa un
tronco al collo perché
avevo troppo freddo,
ma l'amore, che pesa
un ciondolo, si scalda
solo col respiro.
La strada è così lontana,
e la Kura ha troppe onde
«Suliko, sono io la tua nave!»
ma faccio la figura della zatterina;
A Sergio regalerò un
remo e quattromilalire,
che la strada, che è
lunga un anno, si scalda
solo con la voce.