Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

paesaggiodineve

Poesia sull'inverno
di T. Hardy
Neve nei sobborghi

Ogni ramo n'è carico,
Ogni rametto incurvato;
Ogni forcella è un candido piede palmato;
Ogni strada e ogni selce è fatta muta;
Alcuni fiocchi si sono smarriti,
brancolano indietro verso il cielo:
Incontrando quelli che calano in lente
volute, si volgono e ricadono.


Gli steccati sono saldati insieme come un muro.
E non c'è fiato di vento...
Un passero entra nell'albero
Si posa su un rametto piu basso, e l'urto lieve
Sventaglia una scarica frusciante di grumi
adagiati.
Gli scalini son un pendio imbiancato:
Lo risale con debole speranza
Un gatto nero grandi occhi e sparuto.
E noi lo facciamo entrare.