Login

Pin It
Poesia di Paolo Fabrizio Iacuzzi 
La bicicletta bianca
Il ladro non seppe mai a chi appartenesse
la bicicletta bianca. Resta appesa
al chiodo della tua mente. Lei bianca
doveva pur cedere a chi
te l'aveva sottratta.
Colorarsi di verde, di azzurro.
A volte passa di fronte al mare. Vi si
confonde. A Mezzogiorno
dopo il bagno dei bambini
passa l'ornino a strisce verdi e blu
con la trombetta afona.
Ironia davvero.
Lei sospesa in alambicco della mente
resta bianca.
Pin It

Commenti