Login

https://www.poesie.reportonline.it/poesie-di-rosario-raffa/poesia-di-rosario-raffa-regina-senza-re.html
Accedi
  • Registrati
  • /lost-user-name.htmlNome utente dimenticato?/password-dimenticata.htmlPassword dimenticata?aHR0cHM6Ly93d3cucG9lc2llLnJlcG9ydG9ubGluZS5pdC9wb2VzaWUtZGktcm9zYXJpby1yYWZmYS9wb2VzaWEtZGktcm9zYXJpby1yYWZmYS1yZWdpbmEtc2VuemEtcmUuaHRtbA==
    it-IT

    Valutazione attuale: 1 / 5

    Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
     

    Poesia di Rosario Raffa 
    Regina senza   Re 

     Mi son vestito di coraggio

    E tenendoti per mano,

    Ho affrontato il mio destino

    Con l’incoscienza di un bambino.

    Ho sfidato anche il cielo,

    Per averti al mio fianco,

    E conoscere l’orgoglio

    Di creare una famiglia,

    E vedere tre germogli

    Il primo subito caduto.
    Ma un giorno sul tuo viso

    Sol mirando gli occhi tuoi

    Ho letto con paura

    ·parole che non m’hai detto mai

    E forse neanche pensato hai

    Ma, io tutte le ho comprese.

    Avevi voglia di volare

    Dietro sogni ed illusioni

    Senza avermi al tuo fianco.

    Un giorno di una triste primavera

    Hai dato a quest’uomo il benservito,

    dopo che per oltre cinque lustri

    ti aveva amato e riverito.

    Quando la neve cadrà sui tuoi capelli

    Ed il sorriso sparirà dal tuo bel viso

    Quel giorno Capirai, oh se capirai,

    pensando che quest’uomo da due soldi

    che per te· valeva niente

    ti aveva messo tra la gente

    facendoti regina

    senza esserne· il tuo re.

    Sui gradini sbilenchi dei ricordi

    Vecchia e stanca siederai,

    Guardando il film del tuo passato

    Il bene e il male che hai fatto, capirai

    E rivedendo un abito da sposa

    forse, solo allora, un po’ mi penserai.

    Rosario 2003

    Commenti

    Potrebbero interessarti