Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Pablo Neruda
Ricorderai quel ruscello capriccioso

Ricorderai quel ruscello capriccioso
dove s'arrampicarono gli aromi palpitanti,
di tanto in tanto un uccello vestito
d'acqua e di lentezza: vestito d'inverno.

Ricorderai i doni della terra:
irascibile fragranza, fango d'oro,
erbe del cespuglio, pazze radici,
sortileghe spine come spade.

Ricorderai il mazzo che recasti,
mazzo d'ombra e d'acqua con silenzio,
mazzo come una pietra di schiuma.

Quella volta fu come mai e come sempre:
andiamo lì dove nulla v'è che attenda
e troviamo tutto ciò che sta attendendo.


Mattino
da Cento sonetti d'amore di Pablo Neruda

Commenti

Potrebbero interessarti