Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Racconto di T. Montesello
Il giorno dei morti

I morti dormono nella pace dei tranquilli cimiteri di tutto il mondo.
Oggi i cimiteri sono come giardini; vi sono fiori, lumi e tanta gente che in silenzio toglie l'erba, smuove la terra, e pianta alcuni fiori. ,
Gli ultimi fiori della stagione sono i crisantemi, variamente colorati.

Noi li raccogliamo per loro, poveri morti; ne orniamo le loro tombe e preghiamo devotamente perché le loro anime possano godere presto la pace del Paradiso.
Nessuna tomba oggi è dimenticata.
Ma tanti morti non hanno tomba. Sono quelli caduti in fondo ai burroni
delle montagne o scomparsi in mare.

Molti soldati, morti per la Patria, giacciono dispersi in terre lontane.
Ma neppure loro in questo giorno saranno dimenticati.

Preghiamo per tutti

Commenti

Potrebbero interessarti