Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poeti Emergenti -
Poesia di Marzia Serpi -
Terremoto in Abruzzo -


Mi son trovata a piangere
l'altrui disperazione
mi son sorpresa in ginocchio
a pregar con devozione.
Ho visto volti scolpiti dal dolore
mani vuote scavare,
colme solo d'amore.
Come le stesse macerie
cuori ridotti in detriti,
ma con grande forza
ho visto uomini uniti.
Il dolore lotta con la speranza
in un paese martoriato
che come l'araba fenice
risorgerà forte, del suo passato.

Commenti

Potrebbero interessarti