Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

colori
Poesia di Lina Schwarz  
La signorina Vanità 

Un dì, la signorina Vanità,
più del solito volle farsi bella:
mise una trina in fondo alla gonnella,
si strinse il busto senza carità.
Si profumò i capelli, li arricciò,
di un gioiello si ornò non mai veduto,
altera tra la gente se ne andò.
Ma la gente, a vederla scoppiò in riso:
s’era scordata di lavarsi il viso!

Leggi le Poesie di Lina Schwarz

Commenti

Potrebbero interessarti