06262017Lun
Last updateGio, 22 Giu 2017 4pm

Poesie di Giovanni Titta Rosa

Poesia di Giovanni Titta Rosa - La mia terra


Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

gregge uliveto
Poesia di Giovanni Titta Rosa
La mia terra

Sotto pallidi olivi
sparse greggi sul margine dei greti
brucano l'erba rugginosa.
Sole
d'inverno, lievi erranti fumi azzurri 
su chiuse ville e casolari.

Dolce
quiete di vita, immagine remota
del mio sogno, tu esisti, bella quanto
ignara. E la memoria
ti ritrova in un ansito di gioia,
ed incontro ti viene
come il soldato alle braccia materne.

Da Poesie d'una vita

Il Poeta contempla ammirato il paesaggio che lo circonda, le greggi brucanti l'erba sotto i pallidi ulivi ai margini dei greti, ville chiuse
e sparsi casolari, dai cui camini il tenue fumo si inazzurra sotto il sole invernale. Egli gode di ritrovare in esso, fatta realtà, l'immagine di un suo antico sogno di vita serena, tanto che, in un impeto di gioia struggente, gli si fa incontro come il soldato che dopo la lunga assenza tende le braccia a sua madre.

Sezioni

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai su info