Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Voi potete, signor, ben tormi voi
Gaspara Stampa - Rime


CLXXI
Voi potete, signor, ben tormi voi
con quel cor d’indurato diamante,
e farvi d’altra donna novo amante;
di che cosa non è, che più m’annoi;
ma non potete già ritormi poi
l’imagin vostra, il vostro almo sembiante,
che giorno e notte mi sta sempre innante,
poi che mi fece Amor de’ servi suoi;
non potete ritôrmi quei desiri,
che m’acceser di voi sì caldamente,
il foco, il pianto, che per gli occhi verso.
Questi mi fien ne’ miei gravi martìri
dolce sostegno, e la memoria ardente
del diletto provato, c’han disperso.