Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poeti Emergenti
Poesia di Gabriele
Terribile

Arriva! A mio carico e, seduce!
Zitto ti stende, è un suicidio
annunciato.
Sono i pensieri funebri di chi
soffre la vita eeh deve farla finita
con il Morbo di parkinson.
Non è un sogno che preme
o un desiderio ch'ansia…
il balbettar dei piedi al
camminar. Terribile!!!
è un terremoto perpetuo
vero, si sente lui dentro,
quando tira i fili del male
mi fa… burattino!
Dà la certezza, sicuro
non è la dolcezza
ti conquista come
un'emozione animale
che ti extra la mente!
Come penetra, distoglie!
l'aere profuma, le sensazioni
avvinghia, tal una melodia.
Svena a fiotti allaga e travolge
la quiete nel sentimento,
sviene! Inconsciamente
dal sonno passa alla morte…
in un cuore sgomento
per un'anima rapita
nel dolore di sempre.