Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Gabriela Mistral
Allo sposo

Sposo, non stringermi. Lo facesti salire dal mio profondo
come il giglio dalle acque.
Lasciami stare come un’ acqua in riposo.
Amami, amami adesso un po’ di più, io così piccola!
Ti moltiplicherò per le strade della terra.
Io così povera, ti darò altri occhi, altre labbra
con cui godrai il mondo. Io così tenera,
mi fenderò come un’ anfora per l’ amore,
affinchè questo vino della vita si versi.
Perdonami! Sono impacciata nell’ andare,
impacciata nel servirti; ma tu mi riempisti così
e mi desti questo modo strano di muovermi tra le cose.
Sii più dolce che mai. Non smuovere ansiosamente
il mio sangue, non agitare il mio respiro.
Adesso sono solo un velo. Tutto il mio corpo
è un velo sotto cui dorme un bimbo!

Leggi le Poesie di Gabriela Mistral

Gabriela Mistral la trovi anche in Aforismi Frasi e Citazioni