Login

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Francesco Pastonchi
Messa prima

Quel suono celeste
della campanetta fra i monti!
Presto ti sveglia, a le feste,
chiama con rintocchi pronti
la sua Messa prima.
Si senton tocchi di zoccoli
per le stradette ancor buie,
sbattere un’imposta, un frullo
ma subito quieto, sul tetto,
remoti canti di galli.
Poi torna pace ancora,
cullata dal rivo.
E intanto aggiorna.
Appena la messa è detta,
bisbigli di neri scialli,
soste lungo il sagrato…
E il sole dora la cima
de la montagna opposta,
scivola sul pendio accanto,
arriva come un fanciullo,
balzando di clivo in clivo,
a la chiesetta che tace,
bianca, presso il camposanto.

Leggi le Poesie di Francesco Pastonchi

Commenti

Potrebbero interessarti