Poesie di Emily Dickinson Il vento cominciò a cullare l'erba

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Il vento cominciò a cullare l'erba
Poesia di Emily Dickinson

Il vento cominciò a cullare l'erba
con voce sorda e minacciosa.
Lanciò una sfida alla terra
ed una sfida al cielo.

Le foglie si staccarono dagli alberi
e tutte si dispersero.
La polvere, curvata come mani,
buttò via la strada.

I carri si affrettarono per via,
e sopravvenne lento il tuono.
Il lampo ora mostrava un becco giallo,
ora un artiglio livido.

Tutti gli uccelli sprangarono il nido
e gli armenti fuggirono alle stalle.
Cadde una goccia di pioggia gigante,
poi, come si fossero disgiunte

le mani che reggevano le dighe,
le acque straziarono il cielo,
e tuttavia scansarono la casa di mio padre,
svellendo solo un albero.

Leggi le Poesie di Emily Dickinson