Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Il palombaro
di Corrado Govoni

Poesia o disegno? 

Alcune righe di testo illustrano i particolari del disegno tracciato dall'autore. Il testo scritto, che riproduce evidentemente la scrittura originale dell'autore, consiste in una serie di espressioni: ciascuna di esse si riferisce ad un preciso particolare del disegno.
.L'espressione stabilisce una sorta di identità tra la figura del palombaro e quella del burattino: come il burattino si agita tra le quinte del teatrino per bambini, cosi il palombaro si muove nell'acqua tra i pesci. Certo un palombaro è cosa ben diversa da un burattino: l'autore però ha identificato le due figure sulla base di certe somiglianze nell'atteggiamento.
Un acrobata?
Esaminando  l'espressione 'acrobata profondo'. La parola 'acrobata' contraddistingue chi "compie esercizi ed evoluzioni di grande abilità nel circo".
Il palombaro è poi identificato con uno 'spauracchio':
Un palombaro, tante figure
Il palombaro è stato dall'autore identificato con figure via via diverse (burattino, acrobata, spauracchio, becchino, ecc.) sulla base di certe rassomiglianze di atteggiamenti e comportamenti. 
Poesia
 il testo è completamente privo di tutti quegli elementi tipici di un testo poetico.
Non esiste scansione in versi, anche se le parole sono incolonnate dall'autore in modo particolare, non esiste il fenomeno della rima, non disposizione particolare di sillabe o accenti. Esiste solo una serie continua di metafore che legano tra loro termini diversi e creano significati sempre nuovi.

Leggi le Poesie di Corrado Govoni


Il palombaro di Corrado Govoni
Il palombaro di Corrado Govoni

-