Login

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Poesia di Claudio De Lutio 
I Martiri di Chicago

«Nella fabbrica il rumore era già alto!»
Gridavano nel pianto a soprassalto.
Gli spari vili sulla inerme folla
frangean le vite al pari di una olla. 
Lì a Chicago otto erano, martiri
e condannati, tranne tre, agli inferi:
scambiati per spietati attentatori,
nella protesta dei lavoratori.
Con sopra il collo un laccio, tenea loro
il boia, che stretto avea all'udir del coro:
«Oh gente mia non moro! Oggi non moro!»

Commenti

Potrebbero interessarti