Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Poesia di Adriana Saja
Ti pensavo

Ti pensavo, immersa
nel mare dorato
del primo mattino.
Profonde le viscere
si aprono in uno
sguardo femmineo.
Ti accolgo e respingo
per accoglierti ancora.
Accarezzi la mente
con astute parole.
Un dolce cullare
fragili emozioni
arde un desiderio
di abbandono.
Resisto ma solo
per cederti ancora.
Schermaglie le chiami
le nostre rincorse
i silenzi che schiudono
nuove espressioni.
Ti ascolto. Ti sento.
Ti perdo per ritrovarti
di nuovo. Forse chissà
anche oltre il tempo
riservato per noi.